Il marketing automation viene usato soprattutto dalle grandi aziende che, automatizzando i processi, riescono a mantenere i rapporti con una miriade di contatti in un solo click. Le piccole realtà sono ben consce di come l’automazione dell’invio di newsletter, della pubblicazione post social o della gestione contatti possa essere efficace per i grandi uffici marketing, ma la reputano inutile per il loro caso specifico, sottostimano la propria azienda e nascondendosi dietro la tipica frase “le newsletter ai miei clienti le invio direttamente io, tanto ho pochi contatti”.

Quando non si ha un ufficio marketing dedicato ed è il titolare stesso a gestire l’invio di una mail promozionale, infatti, si fatica a comprendere fino in fondo le potenzialità del marketing automation e lo si considera un investimento oneroso e futile. In realtà, le soluzioni di marketing automation offrono anche piccole automazioni, ma con un grande vantaggio sia per le multinazionali che per le piccole attività.

Marketing automatico per pmi

Il marketing automation fatto in piccolo

Quando si vanno a leggere i manuali di marketing automation, l’argomento viene sempre trattato in grande e si trovano descritte funzionalità come l’integrazione tra e-commerce e newsletter per inviare una mail solo a chi ha messo un prodotto nel carrello per poi non acquistarlo, l’incrocio tra dati dell’utente e invio di mail per creare offerte speciali in occasione dei compleanni, e via dicendo. Con il marketing automation tutto questo è davvero possibile, ma le piccole realtà restano un po’ spaventate davanti a così tante funzionalità e rischiano di voler continuare ad occuparsi di marketing in modo manuale solo perché si sentono disorientate. Quello di cui resto convinta, invece, è che il marketing automation possa essere fatto anche in piccolo, magari inviando la stessa mail a tutti i contatti con un click, per poi studiare una strategia e aumentare via via gli automatismi. Prima di incamminarsi per la strada del marketing automation, però, bisogna capire i vantaggi offerti da questo nuovo modo di pensare la promozione della propria attività. Io ne ho identificati 3, che vanno bene sia per i grandi che per i piccoli!

 

1- Fanno risparmiare tempo

Il primo vero grande vantaggio del marketing automation è il risparmio di tempo. Certo, dovrai comunque creare la tua newsletter, ma al posto di fare copia-incolla 200 volte per inviarla ai tuoi contatti o utilizzare la funzionalità “invio a molti” – operazione che ti mostra come un’azienda poco smart – con il marketing automation puoi inviare la stessa mail a tutti i tuoi contatti con un solo click. E ti dirò di più, con le piattaforme dedicate alle newsletter, puoi anche personalizzare queste mail, ad esempio inserendo il nome del tuo cliente come saluto, e renderle così più dirette, proprio come se le stessi inviando tu stesso una ad una.

 

2- Funziona anche quando sei impegnato

Se sei una piccola realtà sai bene che in qualità di titolare devi occuparti della produzione e della contabilità, dell’ufficio acquisti, dell’ufficio commerciale e ovviamente anche del marketing, e per gestire tutto questo il tempo non è mai abbastanza. Grazie a soluzioni di marketing automation, però, puoi programmare l’invio di una newsletter o la pubblicazione di post social senza il rischio di dimenticartene. Questo ti permette di pianificare l’attività nei momenti tranquilli e lasciare che “il marketing automation” accenda il motore della promozione al momento giusto, anche se tu sei in tutt’altre faccende affaccendato.

 

3- Ti offre report più completi

Quanti dei 200 contatti a cui hai inviato personalmente una mail di promozione l’hanno ricevuta? Quanti l’hanno letta? Quanti di questi hanno risposto? Impostando in modo adeguato le piattaforme di marketing automation puoi ottenere report con dati precisi che ti diranno l’efficacia della tua attività e ti aiuteranno valutare meglio cosa ha funzionato o cosa no. In futuro potrai così creare offerte e contenuti sempre più mirati, che accenderanno l’interesse dei tuoi clienti e ti aiuteranno a fidelizzarli.

 

Per sfruttare il marketing automation non hai bisogno di partire in pompa magna, puoi iniziare con piccole automazioni che ti aiutano nel concreto e aumentare pian piano le funzionalità per diventare sempre più smart.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora condividilo!