Un nuovo sito firmato Dillosulweb

7 novembre 2016 in Case History

On line il nuovo sito dell’Associazione di catering multiculturale Cibo di ogni colore.

cibodiognicolore

Un sito dove trovare tante ricette per cucinare cibi da tutto il mondo, ma anche informazioni sui corsi di cucina che l’associazione organizza e i contatti per richiedere un servizio di catering dal sapore multietnico.

Vieni a scoprirlo su www.cibodiognicolore.it

Ti è piaciuto questo articolo? Allora condividilo!

CibiO: un nuovo progetto firmato Dillosulweb

26 gennaio 2016 in Case History

Iniziamo questo martedì con un nuovo progetto: il sito in Joomla di CibiO.

CiBiO è un negozio di cibo biologico che ha aperto ad ottobre in via Tasso, a Bergamo, e vende solo prodotti locali e a Km0, ma di strada ne ha già fatta tanta!

Francesca, la titolare, mette tanta passione nel suo lavoro: organizza eventi per conoscere i produttori locali, dispensa consigli sui prodotti che si trovano in negozio e cucina gustose ricette con frutta e verdura di stagione.

Ci ha chiesto di realizzare un sito web facilmente aggiornabile dove poter promuovere il negozio e i suoi consigli culinari, ed eccolo qui. Che dite, vi piace?

Realizzazione sito Cibio

Ti è piaciuto questo articolo? Allora condividilo!

Copywriting: a tu per tu con Penna Blu

23 aprile 2015 in Case History

Lo scorso sabato l’associazione culturale Il paese che non c’è ha organizzato a Bergamo un incontro con Daniele Imperi, blogger ideatore di Penna Blu. Seguo sempre con interesse il suo blog, per questo mi sono detta: “perché no?” e armata di fogli e penna, rigorosamente blu, mi sono presentata al corso. Ecco di cosa si è parlato.

Blog: struttura e aspetti tecnici

Il corso era incentrato sulla scrittura per il web, ma ovviamente non si poteva parlare di copywriting senza parlare della parte tecnica di un blog. Dall’apertura su piattaforme come Blogger o WordPress, alla creazione di pagine statiche ed articoli, il corso è iniziato con un breve excursus su come si è evoluto un blog, dai diary personali degli anni ’90 ai blog tematici del web 2.0.

SEO copywriting corso Penna BluWeb copywriting: la scrittura sul web

A mio avviso la più interessante del corso, la parte dedicata al copywriting è stata quella in cui Daniele ha dispensato consigli su come scrivere sul web. Consigli di stile, titoli, scalette, ma anche link, caratteri e lunghezza di un articolo. Piccoli stratagemmi per rendere gli articoli più accattivanti sia dal punto di vista dei contenuti sia della facilità di lettura, che spero di riuscire a mettere in pratica quanto prima nei miei articoli.
 

Il posizionamento: come far trovare il proprio blog online

Una volta creato un blog serve trovare lettori. Oltre a trucchi sul copywriting, Daniele ci ha quindi dato qualche spunto sul posizionamento, spiegando cosa sono le keyword e come usarle, come far fruttare al meglio i metadati, come scrivere titoli che “piacciano” ai motori di ricerca e come attirare l’attenzione dei cybernauti affinché tra tutti i blog sul web decidano di leggere proprio noi.
 
Il corso è finito con la promessa di un approfondimento futuro. Speriamo! Il corso di sabato, infatti, è stato un corso base sulla scrittura on line e, sebbene non si possa negare che gli spunti di riflessione siano stati tanti, per chi mastica già un po’ di Seo copywriting alcuni temi sono stati più un ripasso che un apprendimento.
 

Lo spirito dei corsi de “Il paese che non c’è” è però quello di unire l’utile ad dilettevole, accoppiando la voglia di imparare con quella di condividere e di conoscere gente nuova, e anche questa volta è riuscito alla perfezione nel suo intento!

Ti è piaciuto questo articolo? Allora condividilo!

Quando un numero vale più di mille parole

13 marzo 2014 in Case History

Oggi parliamo di risultati in termini di visibilità e di quanto i testi ottimizzati influiscano nell’aumentare il numero dei potenziali clienti.

Quando mi viene chiesto di riscrivere i testi di un sito, il mio lavoro è spesso inserito in un progetto più ampio, che prevede la revisione di tutto il sito web, dalla parte grafica alla struttura stessa delle pagine, per questo non è possibile calcolare in modo preciso quanto i testi influiscano rispetto al miglioramento totale dell’immagine aziendale. A volte però capita che, per questioni di budget, i clienti decidano di non rifare in toto il proprio sito, ma di rivedere solo la parte relativa ai contenuti, decidendo di farsi affiancare da un professionista per la stesura dei nuovi testi. In questi casi è quindi possibile capire di preciso quanto la loro visibilità on-line aumenti solo grazie all’ottimizzazione della parte testuale. Vediamo un caso concreto.

Il sito web da migliorare

Il sito web sul quale bisognava lavorare è un e-commerce di macchinari per officine meccaniche come torni, frese, rettifiche, che offre anche una serie di servizi complementari utili per le PMI.

Cosa prevedeva il restyling

Il restyling del sito prevedeva la creazione del sito in lingua inglese, nonché la revisione dei contenuti delle pagine principali, ad esclusione quindi delle pagine di presentazione dei singoli macchinari. La struttura del sito però è rimasta invariata, così come la parte grafica.

Risultati raggiunti

A distanza di pochi mesi i potenziali clienti che hanno visitato le pagine del sito sono aumentati più del 30%, ecco i dati di Analytics che lo dimostrano:

Dillosulweb case history visite

Continuando ad analizzare i dati delle viste, si scopre anche che sono aumentati gli utenti arrivati da ricerche in Google per termini legati al mondo delle macchine utensili, e che, una volta arrivati sul sito, non lo hanno abbandonato subito, bensì hanno continuato a visitarlo, segno che quello che hanno trovato corrispondeva al loro interesse.

I dati riguardano il mercato italiano, nel periodo che va dal 01 gennaio 2014 al 10 marzo 2014 e sono stati confrontati con lo stesso periodo dell’anno precedente. Poiché nel 2013 il mercato internazionale non era previsto, si è ritenuto opportuno non considerare le visualizzazioni del sito da parte di utenti fuori dal mercato italiano.

Cosa significa in concreto il 30% in più delle visite?

L’aumento della visibilità di un sito indica solo una cosa: il 30% in più di potenziali clienti.

Ogni visitatore è infatti un utente del web che ha trovato il sito perché stava facendo una ricerca, e quindi era più aperto a valutare il prodotto proposto, in questo caso le macchine utensili. Ottimizzare i testi del proprio sito è uno dei metodi migliori per aumentare il numero di potenziali clienti che ci visitano ed entrano in contatto con la nostra realtà perché stanno cercando proprio in quel momento informazioni su prodotti come i nostri.

Interessante ma, chissà quanto costa?

L’ottimizzazione dei testi di un sito web è un lavoro relativamente poco costoso, ma molte aziende non gli danno il giusto peso e decidono di scrivere i testi internamente. Spesso però i testi fai-da-te portano risultati mediocri che, cono un piccolo investimento in più, potrebbero fare aumentare di molto la propria visibilità.

La vera domanda che mi viene da farvi ora è:

Quanto siete disposti a spendere per ottenere il 30% di potenziali clienti in più?

Sono sicura che la cifra a cui state pensando è molto più alta di quella che davvero serve per ottimizzare i propri testi, quindi perché non chiedere un preventivo ad un professionista?

Ti è piaciuto questo articolo? Allora condividilo!