Blog

Consigli utili di marketing online

Home / App & Game / Quando un gioco per smatphone diventa pericoloso, non solo per gli uccellini
feb 9 2014

Quando un gioco per smatphone diventa pericoloso, non solo per gli uccellini

Sembrava essere il nuovo Angry birds capace di stregare milioni di utenti e, invece, non appena arrivato alle soglie del vero successo, il suo sviluppatore decide di toglierlo da Google Play e dall’Apple Store perché lo ritiene un gioco pericoloso, ecco perché.

Flappy bird, è questa la App di cui sto parlando, è stato ideato da Dong Nguyen ed è un gioco semplice ed intuitivo, dove bisogna volare tra le nuvole senza sbattere la testa. Il proprio avatar, un uccellino per niente curato dal punto di vista grafico, si avventura per una passeggiata nei campi, poco lontano da una fantomatica città, a volte illuminata dal sole e a volte coperta da stelle a forma di +, perfettamente in linea con il poco interesse per i dettagli grafici. Al tocco dello schermo, l’uccellino fa un battito d’ali, sale un po’ più in alto, per poi ricade verso terra fino al battito successivo. Lo scopo del gioco è molto semplice: arrivare in fondo alla passeggiata senza far cadere l’uccellino. Una sciocchezza, quindi, se non fosse che il  percorso è disseminato da tubi attraverso i quali si deve passare senza farsi male, cosa quasi del tutto impossibile – i miei uccellini in media prendeva una testata al terzo tubo, riuscendo solo in casi eccezionali ad arrivare al settimo per poi schiantarsi letteralmente contro l’ottavo e obbligandomi a ricominciare tutto da capo.

Dillosulweb copywriter Freelance Flappy birds Forse Dong Nguyen si è accorto che il gioco era troppo pericoloso per gli uccellini ed è stato contattato dall’Enpa per sospenderlo? O forse si è accorto che, come tutti i giochi per smartphone che hanno successo, crea dipendenza e non voleva quindi avere sulla coscienza schiere di adolescenti che sprecavano le giornate a battere le ali cercando di passare tra i tubi? Niente di tutto questo, il vero motivo per cui lo sviluppatore ha deciso di sospendere la diffusione del gioco è per i troppi soldi che sta guadagnando. Avete letto bene, questo gioco, creato per gioco, sta facendo guadagnare a Dong Nguyen 50.000 dollari al giorno, con la conseguenza che il successo improvviso gli ha letteralmente rovinato la vita, come lui stesso scrive sul suo account Twitter: “Posso definire “Flappy Bird” un mio successo. Ma sta rovinando la mia vita semplice. Così ora lo odio”.

Sempre su twitter, due giorni fa, veniva quindi annunciato il ritiro del gioco dagli App store affinché la “pericolosa semplice App” non potesse più far guadagnare vagonate di dollari al povero Dong Nguyen, che, dalla sua vita semplice, fa comunque sapere di star lavorando ad altri giochi per smartphone… speriamo che non siano così pericolosi come questo!

Condividi questo post

Lascia un Commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>