Blog

Consigli utili di marketing online

Home / Case History / Quando un numero vale più di mille parole
mar 13 2014

Quando un numero vale più di mille parole

Oggi parliamo di risultati in termini di visibilità e di quanto i testi ottimizzati influiscano nell’aumentare il numero dei potenziali clienti.

Quando mi viene chiesto di riscrivere i testi di un sito, il mio lavoro è spesso inserito in un progetto più ampio, che prevede la revisione di tutto il sito web, dalla parte grafica alla struttura stessa delle pagine, per questo non è possibile calcolare in modo preciso quanto i testi influiscano rispetto al miglioramento totale dell’immagine aziendale. A volte però capita che, per questioni di budget, i clienti decidano di non rifare in toto il proprio sito, ma di rivedere solo la parte relativa ai contenuti, decidendo di farsi affiancare da un professionista per la stesura dei nuovi testi. In questi casi è quindi possibile capire di preciso quanto la loro visibilità on-line aumenti solo grazie all’ottimizzazione della parte testuale. Vediamo un caso concreto.

Il sito web da migliorare

Il sito web sul quale bisognava lavorare è un e-commerce di macchinari per officine meccaniche come torni, frese, rettifiche, che offre anche una serie di servizi complementari utili per le PMI.

Cosa prevedeva il restyling

Il restyling del sito prevedeva la creazione del sito in lingua inglese, nonché la revisione dei contenuti delle pagine principali, ad esclusione quindi delle pagine di presentazione dei singoli macchinari. La struttura del sito però è rimasta invariata, così come la parte grafica.

Risultati raggiunti

A distanza di pochi mesi i potenziali clienti che hanno visitato le pagine del sito sono aumentati più del 30%, ecco i dati di Analytics che lo dimostrano:

Dillosulweb case history visite

Continuando ad analizzare i dati delle viste, si scopre anche che sono aumentati gli utenti arrivati da ricerche in Google per termini legati al mondo delle macchine utensili, e che, una volta arrivati sul sito, non lo hanno abbandonato subito, bensì hanno continuato a visitarlo, segno che quello che hanno trovato corrispondeva al loro interesse.

I dati riguardano il mercato italiano, nel periodo che va dal 01 gennaio 2014 al 10 marzo 2014 e sono stati confrontati con lo stesso periodo dell’anno precedente. Poiché nel 2013 il mercato internazionale non era previsto, si è ritenuto opportuno non considerare le visualizzazioni del sito da parte di utenti fuori dal mercato italiano.

Cosa significa in concreto il 30% in più delle visite?

L’aumento della visibilità di un sito indica solo una cosa: il 30% in più di potenziali clienti.

Ogni visitatore è infatti un utente del web che ha trovato il sito perché stava facendo una ricerca, e quindi era più aperto a valutare il prodotto proposto, in questo caso le macchine utensili. Ottimizzare i testi del proprio sito è uno dei metodi migliori per aumentare il numero di potenziali clienti che ci visitano ed entrano in contatto con la nostra realtà perché stanno cercando proprio in quel momento informazioni su prodotti come i nostri.

Interessante ma, chissà quanto costa?

L’ottimizzazione dei testi di un sito web è un lavoro relativamente poco costoso, ma molte aziende non gli danno il giusto peso e decidono di scrivere i testi internamente. Spesso però i testi fai-da-te portano risultati mediocri che, cono un piccolo investimento in più, potrebbero fare aumentare di molto la propria visibilità.

La vera domanda che mi viene da farvi ora è:

Quanto siete disposti a spendere per ottenere il 30% di potenziali clienti in più?

Sono sicura che la cifra a cui state pensando è molto più alta di quella che davvero serve per ottimizzare i propri testi, quindi perché non chiedere un preventivo ad un professionista?

Condividi questo post

Lascia un Commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>