Blog

Consigli utili di marketing online

Home / Marketing / Servizio vs Prezzo. Cosa vince nel turismo 2.0?
ott 22 2014

Servizio vs Prezzo. Cosa vince nel turismo 2.0?

Lavorando su un progetto turistico, ho dovuto affrontare anche io l’amara verità delle offerte online dove, a primo acchito, chi costa meno vince. Ma ne siamo proprio sicuri?

Ovviamente il prezzo gioca ancora un ruolo fondamentale nella selezione di hotel, B&B e strutture ricettive in genere, ma pochi considerano che una volta visto il famigerato simbolo dell’Euro, o del Dollaro che dirsi voglia, gli utenti continuano a navigare, cercando informazioni utili a capire se l’hotel economico fa davvero al caso loro.

Grazie a blog, siti di recensioni e commenti sui social network, infatti, non basta più costare 10 Euro in meno degli altri ed offrire un prezzo stracciato limitando le brioches a colazione. Se alla reception sono scortesi, le brioches confezionate e il bagno è pure un po’ sporco, i vostri ospiti se ne andranno uno dietro l’altro, tutti diretti all’hotel che costa di più, ma che li farà sentire veramente accolti.

Anche per il settore turistico, quindi, quello che conta è la qualità, dimostrata dalla reputazione online che la struttura turistica riesce a costruirsi e a mantenere nel tempo.

Quanto contano le recensioni?

Recensioni onlineDirei molto, dato che due terzi dei viaggiatori, circa il 65%, le legge prima di scegliere definitivamente dove alloggiare, e l’81% le considera un elemento fondamentale per trovare la struttura giusta.
La portata delle recensioni nel mercato turistico è stata tale che negli ultimi 4 anni si sono moltiplicate di 8 volte, diventando la chiave di volta per la scelta di un hotel. In questi ultimi anni i viaggiatori hanno creato una vera e propria mappatura delle strutture ricettive per aiutarsi a vicenda ed evitare le famose fregature da turisti, ma non sempre è il prezzo troppo alto a dar vita ai loro commenti negativi.

C’è qualcosa di peggio di una recensione negativa?

Peggio di una recensione negativa c’è solo la non-recensione: da una ricerca di Tripadvisor e PhoCusWright del 2012, emerge infatti che il 53% degli intervistati non vi prenderebbe neppure in considerazione se nessuno vi ha mai recensito!

Cosa valutano gli utenti su Tripadvisor?

Da una ricerca di Nicola Zoppi, quello che viene considerato per la scelta dell’hotel è la cortesia, la pulizia, ma anche una colazione da “WOW” e un Wi-fi gratuito e soprattutto funzionante. Il prezzo viene recensito come fattore negativo dopo l’incompetenza del personale e la dimensione delle stanze, mentre viene elogiato, se economico, solo dopo aver considerato cordialità, pulizia e cibo.

Va da sé che oggi non basta essere economici, e nella disputa servizio vs prezzo, forse, alla lunga vince ancora il servizio. I viaggiatori sono ben disposti a pagare un po’ di più se ne vale la pena!

Condividi questo post

Lascia un Commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>